Chirurgia Vascolare - Eco Color Doppler

Chirurgia Vascolare – Eco Color Doppler

SEZIONE DI DIAGNOSTICA NON INVASIVA
DEDICATA ALLO STUDIO DELLE MALATTIE VASCOLARI

Nostro principale obiettivo è stato sempre quello di fornire al clinico informazioni utili per una corretta gestione della patologia, riferendoci, nella valutazione diagnostica, alle più aggiornate classificazioni ed alle Linee Guida elaborate dalle più importanti Società Scientifiche del settore.

Il colloquio preliminare con il paziente, effettuato di routine, consente di acquisire informazioni cliniche necessarie per condurre l’esame strumentale in modo appropriato ed aderente alla sintomatologia presente e/o al quesito diagnostico che motiva l’esecuzione dell’esame.

Qualora se ne verifichi la necessità, è nostra cura informare il medico curante di eventuali situazioni, che suggeriscano la opportunità di ulteriori valutazioni.

Applicazioni per la chirurgia vascolare

Il nostro centro è dotato di moderne apparecchiature con elevata definizione delle immagini e con aggiornati e sensibili sistemi di rilevazione della velocità di flusso con modulo color-doppler.

Le applicazioni di questa metodica sono quindi molteplici:

> nelle arteriopatie ostruttive degli arti inferiori
eco-color-Doppler ARTERIOSO degli ARTI INFERIORI

> nella insufficienza cerebro-vascolare
eco-color-Doppler dei TRONCHI SOVRA-AORTICI

> nella insufficienza venosa cronica
eco-color-Doppler VENOSO degli ARTI INFERIORI

> nella patologia aneurismatica dell’aorta addominale
eco-color-Doppler della AORTA ADDOMINALE

> nelle complicanze vascolari secondarie a patologie oncologiche
eco-color-Doppler del DISTRETTO INTERESSATO

Patologie

Le avanzate tecnologie disponibili nel nostro centro, la preparazione professionale degli operatori e l’integrazione diagnostica multi-disciplinare ci hanno consentito di acquisire una comprovata esperienza nello studio e nella diagnosi delle seguenti patologie:

Ipertensione Nefro-Vascolare

L’ipertensione arteriosa è classificata in primitiva o essenziale e secondaria.
Nella ipertensione secondaria lo stato ipertensivo può essere causato da una stenosi mono o bilaterale delle arterie renali.
Il riconoscimento di tali lesioni è molto importante perché, trattando la stenosi, si può curare l’ipertensione e prevenire il deterioramento della funzionalità renale (insufficienza renale), causata dall’insufficienza dell’apporto ematico al rene.
Nel nostro centro si effettua una indagine diagnostica non invasiva specifica per questa patologia (eco-color-Doppler Arterie Renali), che consente di valutare con elevata attendibilità diagnostica lo stato di pervietà delle arterie renali e di studiare la vascolarizzazione del parenchima renale.

Varicocele pelvico nella donna

Nella donna disturbi aspecifici della sfera uro-genitale (disturbi della minzione, dolore durante i rapporti sessuali, mestruazioni dolorose, dolore e senso di peso pelvico) e degli arti inferiori (senso di peso e tensione, varici atipiche) possono essere causati da una stasi venosa, determinata da una dilatazione delle vene dell’ovaio, dell’utero, del canale vaginale e dei genitali esterni.
Nel nostro centro è possibile eseguire una indagine specifica, che consente di accertare tale quadro patologico (eco-color-Doppler Pelvico per via Trans-vaginale). Lo studio della circolazione venosa di questi distretti viene eseguito per via sovra-pubica e per via trans-vaginale, con valutazione della regione del piano perineale e dei genitali esterni.


NELL’UOMO

Tra le varie cause dell’infertilità maschile quella più frequente è secondaria ad un varicocele, caratterizzato da una dilatazione delle vene del plesso pampiniforme e da un reflusso della vena spermatica.
L’eco-color-Doppler scrotale consente uno studio non invasivo della circolazione venosa ed arteriosa del testicolo e del funicolo spermatico, con la possibilità di effettuare una stadi azione sia anatomica che emodinamica del varicocele.
Essendo tale patologia molto spesso del tutto asintomatica, l’esecuzione di un esame eco-color-Doppler si giustifica in tutti i soggetti che all’esame clinico presentino un sospetto di patologia e trova indicazione, a maggior ragione, nei pazienti con manifeste alterazioni delle caratteristiche del liquido seminale.

Edemi degli arti – Linfedema

Il linfedema è caratterizzato da un accumulo di linfa nel tessuto sottocutaneo.
Le sedi più frequentemente colpite sono gli arti inferiori e gli arti superiori. Il linfedema può essere primitivo, causato da una ipoplasia o agenesia dei linfatici, o acquisito.
Tra le forme di linfedema acquisito il più frequente è quello secondario all’asportazione dei linfonodi in corso di chirurgia oncologica (linfo-adenectomia). Tipica è l’insorgenza di un linfedema dell’arto superiore dopo intervento per neoplasia della mammella (grosso braccio post linfo-adenectomia).
Tra le altre cause di linfedema secondario si può considerare quello conseguente ad alterato appoggio plantare (linfedema funzionale).
Patologie congenite o acquisite del piede (alluce valgo, piede piatto – cavo) determinano una alterazione della emodinamica venosa e linfatica con conseguente edema.
Nel nostro centro si esegue uno studio multidisciplinare di tali anomalie integrando valutazioni cliniche con accertamenti diagnostici strumentali (ecografia muscolo – tendinea, eco-color-Doppler, Rx del piede, RMN).
Le informazioni acquisite con tale approccio sono necessarie per confermare la diagnosi, per tipizzare le caratteristiche tissutali del linfedema e per programmare una idonea terapia decongestionante.

Puoi effettuare queste visite nella sede

Prenota una visita o un esame

Ambulatorio di radiodiagnostica - P. Iva 05677471004 - REA RM-910571. Autorizzazione all'esercizio n° 91 del 20/07/1999 rilasciata dal comune di Roma.

Privacy Policy - Cookie Policy

Sede Roma Centro
Dir. Sanitario: Dott. Vincenzo Pipitone
06.39.38.87.28
06.63.16.98

Sede Roma Nord
Dir. Sanitario: Dott. Orlando Di Donato
06.333.94.00

Sede Ostia Lido
Dir. Sanitario: Dott. Orlando Di Donato
06.56.46.977